Turi sui dati della diffusione del Covid nelle scuole: “Azzolina ha condizionato i dirigenti scolastici”

DIFFUSIONE COVID NELLE SCUOLE – Pino Turi, segretario generale della Uil Scuola, accusa l’ex ministro di una gestione poco trasparente sulla raccolta dei dati

“Azzolina ha sempre affermato di avere fornito i numeri all’Istituto superiore della Sanità che invece nega. I sindacati continuano a chiedere i dati, ma non li ottengono. Questo è il clima”.

Le dichiarazioni, forti, rilasciate all’Adnkronos, sono di Pino Turi, segretario generale della Uil Scuola.

“Mi assumo la responsabilità di ciò che dico ma c’è omertà – denuncia il dirigente sindacale – perché sempre Azzolina ha condizionato i dirigenti scolastici, a cui avevamo chiesto di fare operazione di raccolta, a non diffondere i dati. È eloquente il caso del preside di Vò a cui dopo una critica è arrivato un procedimento disciplinare. È una gestione poco trasparente, finalizzata a gestire uno story telling solo virtuale, in cui la variante è l’espediente per dire che prima stavamo tranquilli. Mentre le scuole sono in una situazione di grande incertezza”.