Formazione e aggiornamento

Artt. 63-71 CCNL 2006-09 e Art. 22 CCNL 2016-18

  • I criteri per la fruizione è materia di confronto tra il dirigente scolastico e le RSU.
  • I criteri generali per la ripartizione delle risorse per la formazione di tutto il personale si devono contrattare.
  • La partecipazione ad attività di formazione e di aggiornamento costituisce un diritto per tutto il personale in servizio in quanto funzionale alla piena realizzazione e allo sviluppo delle proprie professionalità.
  • Per i docenti, le iniziative formative, ordinariamente, si svolgono fuori dell’orario di insegnamento.
  • Il personale che partecipa ai corsi di formazione organizzati dall’amministrazione a livello centrale o periferico o dalle istituzioni scolastiche è considerato in servizio a tutti gli effetti. Qualora i corsi si svolgano fuori sede, la partecipazione ad essi comporta il rimborso delle spese di viaggio.

FAQ

  1. Chi delibera le attività di formazione?

  2. I DOCENTI a quanti giorni di permesso hanno diritto per la formazione?

  3. Si può partecipare solo ai corsi organizzati dall’Amministrazione?

  4. L’assenza vale per l’intera giornata o solo per le ore di formazione?

  5. Il personale ATA a quante ore di formazione e aggiornamento ha diritto?